Pesce, Secondi&PiattiUnici
Comments 3

Salmone gratinato all’aneto

 [Spicy crusted salmon] Scroll for english version

Piccola ricetta molto semplice per preparare un secondo veloce e salutare. Con il salmone ho scoperto l’uso dell’aneto, spezia da me fin’ora sconosciuta e sottovalutata. Ho provato ad usarla in altri piatti, ma poi ho capito che sta benissimo con il pesce, soprattutto con il salmone (come da tradizione dei paesi scandinavi).

Il salmone era considerato un cibo di lusso, ma ormai è disponibile in grandi quantità, e per questo è diventato protetto. La pesca selvaggia e gli allevamenti intensivi lo hanno reso un tipo di pesce non più sostenibile. Nell’ottica di una spesa consapevole ho trovato alla Coop il salmone selvatico dell’Alaska, e ho scoperto che è pescato nel rispetto dell’ecosistema marino, con sistemi di pesca tradizionali che salvaguardano la naturale riproduzione della specie. Andrebbe consumato con moderazione. Per chi volesse approfondire ci sono delle guide scaricabili, che come per la frutta e verdura di stagione, indicano il pesce di stagione, le modalità di pesca e le tipologie da evitare, anche per il nostro Mediterraneo.

Salmone e aneto [Salmon and dill]

Ingredienti (per due persone)

  • 2 tranci di salmone
  • pane grattugiato
  • 1 cucchiaio di yogurt
  • olio d’oliva
  • sale q.b.
  • aneto
  • aglio e scalogno
  • prezzemolo fresco
  • peperoncino
  • semi di sesamo

Preparazione

  1. Tritare finemente, se possibile con il mixer, l’aglio, lo scalogno, il prezzemolo, il peperoncino e l’aneto. Mescolare con il pane grattugiato e i semi di sesamo.
  2. Aggiungere lo yogurt. Condire con olio e sale. Mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo e morbido.
  3. Disporre i tranci di salmone su una teglia, con carta da forno.
  4. Coprire il salmone con il composto e infornate nel grill a 180° per 15 minuti. Servire con un po di yogurt.

Salmone gratinato e speziato [Spicy crusted salmon]

 


Very easy recipe to prepare a second course quick and healthy. With the salmon I discovered the use of dill spice, so far unknown and underestimated. I tried to use it in other dishes, but then I realized that it’s awesome with fish, especially salmon (as per tradition of the Scandinavian countries).

The salmon was a luxury food, but now it is available in large quantities, and become protected. The indiscriminate fishing and intensive farming have made it no longer sustainable. With a conscious shopping, I found the wild Alaskan salmon, fished in respect of the marine ecosystem, with traditional fishing that protect the natural reproduction. It should be consumed with moderation. There are downloadable guides, with seasonal fish, the fishing methods and types to avoid.

Ingredients (two serves)

  • 2 salmon slices
  • breadcrumbs
  • 1 tbsp of yogurt
  • olive oil
  • salt
  • dill
  • garlic and shallots
  • fresh parsley
  • pepper
  • sesame seeds

Preparedness

  1. Finely chop garlic, shallot, parsley, pepper and dill, if possible with the mixer.
  2. Mix the breadcrumbs and sesame seeds. Add yogurt.
  3. Season with salt and olive oil. Mix until dough is smooth and soft.
  4. Dispose the salmon slices on a baking sheet with baking paper.
  5. Cover the salmon with the mixture and bake in the grill at 180°C for 15 minutes. Serve with yogurt.
Annunci

3 Comments

  1. Pingback: Tagliatelle integrali con salmone affumicato e robiola al profumo di aneto | La Caccavella

  2. Pingback: Fiorfiore in cucina: la mia ricetta del salmone per capodanno | La Caccavella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...