Mese: febbraio 2014

Chiacchiere al forno e sanguinaccio napoletano

[Crispy angel wings with chocolate cream] scroll for english version Per il martedì grasso non potevano certo mancare le chiacchiere con il sanguinaccio. Si mangiano una volta l’anno, ma non è Carnevale senza. La ricetta originale prevede la frittura, come per tutte le preparazioni dolci di questo periodo. Ho provato a farle al forno, che già mi tocca sacrificarmi con ciambelle e castagnole!. Annunci

Vota:

blog, planner, free, freebie, download, homemade

La Caccavella fra tre anni: “io speriamo che me la cavo”

Aggiornamento (gennaio 2015)

Ormai è trascorso un anno e il blog continua a crescere anche grazie a tutti voi che mi leggete con interesse. Il BlogLab è arrivato alla seconda edizione e questa volta sono già pronta con il mio planner personalizzato per programmare i post, le ricette e appuntarmi le mille idee che mi frullano per la testa. Qui in basso trovate le risorse stampabili, magari possono esservi utili 😉

Vota:

cappello, sciarpa, hat, scarf, uncinetto, crochet,

Cappelli e sciarpe all’uncinetto

Post veloce per mostrarvi alcuni schemi semplici che ho utilizzato per confezionare cappelli e sciarpe da regalare. Ho utilizzato l’alpaca, ma va bene qualsiasi filato anche più leggero.

Gli schemi sono gratuiti e stampabili dal sito Drops design, basta fare attenzione al tipo di filato utilizzato per avere il giusto riscontro tra spessore e numero di maglie. La lana l’ho acquistata su Fiordilana, sito fantastico con cui mi trovo benissimo. Prodotti eccellenti e spedizioni velocissime. Non ho interessi personali in questa citazione, è soltanto una segnalazione che potrebbe essere utile 😉

Vota:

Food&Colors: Verza

Diciamocelo, la verza puzza! Il suo odore infesta tutta la casa quando si cucina. Ovviamente le sue proprietà benefiche sono proporzionate alla sua puzza. Ho imparato ad apprezzarla in età adulta, da bambina mi rifiutavo di assaggiarla, anche se insieme al riso con abbondante parmigiano riuscivo a mangiarla. Le sue nuance variano nelle sfumature del verde, scuro dall’esterno degrada verso il bianco all’interno.

Vota:

Migliaccio napoletano

Il migliaccio napoletano è una semplice torta di semolino, tipica del carnevale campano. Poco conosciuto al di fuori della regione, rappresenta un dolce della tradizione contadina preparato con ingredienti semplici. Il nome probabilmente deriva dall’uso frequente della farina di miglio. Esistono versioni elaborate con la ricotta. Ma io preferisco quella semplice, il suo profumo è meraviglioso.

Vota: