Inverno, Zuppe&Insalate
Comments 6

Minestra di grano integrale, indivia belga e topinambur

[Ricetta per l’MTChallenge n. 53]

Ed eccola la terza proposta per l’MTChallenge. Si poteva partecipare con ben tre ricette e non potevo certo farmi sfuggire l’occasione. Il tema di questo mese riguarda Zuppe e Minestroni proposto da Vittoria Traversa dal blog La Cucina Piccolina.

Mi sono già cimentata con la Minestra Maritata e la Zuppa di Scarole e Cicerchie, due ricette consolidate che fanno parte della mia tradizione di famiglia. Certo ho apportato delle modifiche personali, ma senza snaturare le versioni tradizionali che conoscevo. Operazione possibile, secondo me, quando si conosce molto bene una ricetta o perlomeno fa parte delle proprie abitudini alimentari.

lacaccavella, minestra, grano, indivia, topinambur, mtc53, verdure

Per questa terza proposta ho voluto provare degli ingredienti nuovi, con un abbinamento che mi ha piacevolmente sorpreso. L’indivia belga la uso spesso cruda, nelle insalate o con i formaggi per la Raclette, mi piace il suo gusto amaro e le foglie croccanti. Si tratta di una varietà di cicoria originaria del Belgio, ottenuta dalla crescita forzata al buio di germogli di cicoria. Contiene poche vitamine, ma molte fibre e il suo sapore amaro è un toccasana per fegato e reni.

Il topinambur invece per me è una novità. Si tratta di un tubero simile alla patata, con un sapore che somiglia al carciofo. Fa parte della stessa famiglia del tarassaco e del girasole, è una pianta spontanea e quasi infestante, e non esotica come pensavo. In Italia si trova quasi dappertutto ed è anche facile da coltivare. Contiene, oltre a vitamine e minerali, una buona quantità di inulina, che ha la proprietà di di abbassare il livello di assorbimento da parte dell’intestino degli zuccheri e del colesterolo. Si può consumare sia cruda che cotta, ottimo da intingere nella Bagna Cauda.

lacaccavella, minestra, grano, indivia, topinambur, mtc53, verdure

La ricetta è semplicissima, l’idea è nata per caso per mitigare l’amaro dell’indivia. Ho utilizzato il grano integrale come cereale, ma può andar bene anche il farro oppure l’orzo. Poi ho arricchito la zuppa con cubetti di speck e granella di nocciole.

Minestra di grano con indivia e topinambur

  • Porzioni: 4
  • Tempo: 50 min+ 30 min
  • Problema: easy
  • Stampa

Ingredienti

  • 300 g di grano integrale già cotto
  • 200 g di topinambur
  • 2 cespi di indivia belga
  • cipolla
  • sedano
  • alloro
  • rosmarino
  • speck
  • nocciole
  • olio d’oliva
  • sale e pepe

Preparazione

  1. Mettere in ammollo il grano integrale per almeno 8 ore con un paio di foglie di alloro e un pizzico di bicarbonato.
  2. Cuocerlo in abbondante acqua pulita per 40 minuti circa.
  3. Preparare un soffritto in olio d’oliva con un trito di sedano e cipolla.
  4. Aggiungere lo speck tagliato a cubetti.
  5. Pelare il topinambur, tagliarlo a cubetti e aggiungerlo al soffritto.
  6. Tagliare i cespi di indivia a striscioline e aggiungerli nel tegame.
  7. Lasciar rosolare a fuoco lento per alcuni minuti, aggiungere un po’ d’acqua di cottura del grano.
  8. Quando il topinambur si sarà ammorbidito, aggiungere il grano, precedentemente cotto.
  9. Aggiustare di sale e pepe, unire un rametto di rosmarino.
  10. Servire la zuppa calda con le nocciole tostate e macinate.

lacaccavella, minestra, grano, indivia, topinambur, mtc53, verdure

Con questa ricetta partecipo alla sfida n.53 dell’MTChallenge

PicMonkey Collage

Annunci

6 Comments

  1. Pingback: Food&Colors: Topinambur | La Caccavella

  2. I topinambur li adoro, l’insalata belga un po’ meno, ma questo abbinamento con lo speck dev’essere superlativo. Bella e originale questa proposta

    Liked by 1 persona

  3. e tre!!!
    ma stavolta giochi un po’ in casa mia, col topinambur 🙂
    aglio e acciughe, sono la morte sua: prima che diventasse giustamente famoso, anche fuori dai confini del Piemonte, il topinambur era un ingrediente immancabile della Bagna Caoda. Se mai ti dovesse capitare di provarlo di nuovo, assaggialo anche con questi ingredienti, giusto per farti venire nuove idee: la creatività non ti manca e la tecnica neppure. E ottima minestra per inciso! gran bella partecipazione, complimenti davvero!

    Liked by 1 persona

    • Grazie Alessandra per i tuoi commenti incoraggianti! Cercherò di fare sempre meglio, già con un tema semplice come le zuppe, ho imparato tantissimo. Immagino già le prossime. Mia suocera prepara la Bagna Cauda, la prossima volta propongo anche il topinambur! Buona domenica! 😊

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...