Food&Movies, Pesce, Secondi&PiattiUnici
Comments 9

Food&Movies: Signori si nasce e il baccalà con le patate

Oggi è una giornata speciale, che mi sta particolarmente a cuore. Quasi 50 anni fa ci lasciava un genio, un uomo che accompagnato la mia infanzia, un mito che riecheggia in citazioni, racconti e ricordi di ogni italiano, ma soprattutto di ogni napoletano. Puntata speciale della rubrica Food&Movies!

Sto parlando del Principe Antonio de Curtis, che insieme a Maradona ed Eduardo fa parte dei santini, che ci portiamo sempre dietro, come talismani che ci ricordano sempre da dove veniamo. Si, perchè nessuno come lui ha saputo incarnare e reinterpretare tutti i luoghi comuni che ci caratterizzano.

Oggi quindi lo festeggiamo degnamente, con una Giornata Nazionale a lui dedicata, nel Calendario del Cibo Italiano, promosso dall’Aifb. Naturalmente puoi approfondire l’argomento, leggendo il bellissimo articolo di Lucia Melchiorre, del blog Le Ricette di Luci.

La fame atavica caratterizza tutta la sua produzione, una fame endemica e perenne che gli fa digerire pure le corde di contrabbasso (cit. Miseria e Nobiltà). In ogni film c’è almeno un piccolo richiamo a un cuoco, un piatto di spaghetti, una colazione mancata o al desiderio di una tavola imbandita. Il dopo guerra e la lunga e faticosa gavetta in una Napoli affamata hanno influenzato fortemente la sua formazione.

Non c’è un film preferito, li adoro tutti. Ma dovevo pur sceglierne uno e allora ho deciso per Signori si nasce, anche perchè Totò ci teneva particolarmente ai suoi titoli nobiliari e per tutta la vita ha seguito battaglie legali per dimostrare la sua nobile discendenza.

Signori si nasce, Totò e Peppino “..un puttino, una colonna..”

 

Il film in bianco e nero è del 1960, diretto da Mario Mattoli. Narra le vicende del Barone Ottone Spinelli degli Ulivi, detto Zazà. Il nostro caro Ottone ha sperperato tutti i suoi averi tra teatri e soubrette, ma nonostante l’indigenza economica continua a vivere da nobile con il suo fedele maggiordomo Battista (personaggio meraviglioso). Messo alle strette dai creditori decide di rivolgersi a suo fratello Pio (Peppino De Filippo), a cui chiede un prestito per costruire la tomba di famiglia (una delle mie scene preferite). Tra equivoci e fraintendimenti, tipici delle sue numerose commedie, Ottone riesce a cavarsela convincendo addirittura il timorato fratello a finanziare uno spettacolo teatrale che ha come protagonista la sua protetta Patrizia.

Signori si nasce, Totò – La cena di Zazà

 

lacaccavella, foodmovies, baccalà e patate, signori si nasce, film, cibo, ricette, baccalàconpatate, totò

Nel film ci sono due scene che riguardano la preparazione di una cena. Una in cui il barone fa una lunga lista della spesa al maggiordomo, ma poi alla fine è costretto a consumare la solita fetta di mortadella. L’altra riguarda il povero Battista, che da mesi non riceve lo stipendio. La moglie per punirlo gli prepara tutte le sere il suo piatto preferito, il baccalà con le patate.

La mia versione al forno con le patate è insaporita con coriandolo e buccia di limone e poi gratinata al forno con pangrattato. Spero ti piaccia 😉

lacaccavella, foodmovies, baccalà e patate, signori si nasce, film, cibo, ricette, baccalàconpatate, totò

Baccalà con le patate

  • Porzioni: 4
  • Tempo: 15 min + 20 min
  • Problema: easy
  • Stampa

Ingredienti

  • 1 kg di baccalà già bagnato
  • 600 g di patate
  • uno spicchio d’aglio
  • 100 g di olive nere snocciolate
  • 50 g di capperi sotto sale
  • olio d’oliva q.b.
  • pepe
  • 4 cucchiai di pangrattato
  • buccia di limone
  • un ciuffo di prezzemolo
  • un pizzico di coriandolo secco

Preparazione

  1. Lessare il baccalà in abbondante acqua per circa 15 minuti.
  2. Spellarlo, spinarlo e lasciarlo in pezzi.
  3. A parte pelare le patate, tagliarle a fette e cuocerle al vapore. Oppure in alternativa lessarle intere, poi sbucciale e tagliarle a fette.
  4. In una pirofila disporre il baccalà, alternando le fette di patate.
  5. Aggiungere i capperi leggermente tritati, il prezzemolo, il coriandolo secco e lo spicchio d’aglio in camicia.
  6. Unire le olive nere snocciolate,  la buccia di limone grattugiata, l’olio d’oliva e una spolverata di pepe nero macinato fresco.
  7. Cospargere la superficie con il pangrattato.
  8. Gratinare in forno preriscaldato a 180° C per circa 20 minuti.
  9. Lasciar riposare, servire tiepido.

Approfndimenti

  1. Totò e la gioia del palato, Taccuini Storici
  2. Totò a tavola, Parole in fuga
  3. Laura Delli Colli, Il gusto del cinema italiano, Cooper
  4. La fame nel cinema italiano, una tesi di laurea.
  5. Totò, Wikipedia
  6. Signori si nasce, Wikipedia
  7. Signori si nasce, AntonioDeCurtis.com
Advertisements

9 Comments

  1. E’ vero i film di totò sono molto divertenti e riguardarli è sempre un piacere! Grazie al calendario ho scoperto anche le sue doti culinarie che non conoscevo!Ottimo post 😉

    Liked by 1 persona

  2. lericettediluci2015 says

    Ciao Maria! grazie mille per aver partecipato a questa giornata! Non c’è bisogno di dirti come sono stata fiera di essere ambasciatore di un personaggio che ha significato tanto perchè dal tuo bellissimo articolo traspare che è lo stesso anche per te! Splendido il tuo approccio che parte dal film e arriva alla ricetta! Ciao e ancora grazie! Lucia

    Liked by 1 persona

    • Grazie a te Lucia! Bellissimo il tuo approfondimento, mi era sfuggito il libro della figlia. Che bella scoperta, lo prenderò sicuramente 😊

      Mi piace

  3. Il film penso di averlo visto un centinaio di volte e questo baccalà non l’ho mai fatto e io lo adoro il baccalà, questa volta lo faccio sicuramente visto che ho trovato la tua ricetta e mi incuriosisce molto, interessante 😉

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...