All posts filed under: Colazione

lacaccavella, treccia, pistacchi, mirtilli, mtc, LivingHome, Mar

Passiamole in rivista: treccia con pistacchi e mirtilli (da Living at Home di Marzo)

La ricetta di questa settimana è tratta da Living at Home, rivista tedesca molto interessante, che racchiude in un solo numero arredamento, cucina, giardinaggio, suggerimenti per viaggi e per lo shopping. Insomma una vera chicca! Per avere gli stessi contenuti in Italia ci vogliono almeno tre riviste. Perchè è così difficile da capire che ci piacciono tante cose e tutte insieme?

Se non fosse interamente in lingua tedesca sarei già partita con l’abbonamento. Finchè si tratta dell’inglese me la cavo, ma con il tedesco è impossibile. La ricetta comunque sono riuscita a tradurla. Si tratta di una brioche morbida e velocissima da preparare. Ho messo da parte le dosi dell’impasto nel mio taccuino anche perchè voglio provarlo con altri ripieni.

Vota:

Annunci
lacaccavella, calendariodelciboitaliano, torta, stracchino, cranberries, bergamotto

Torta con stracchino e cranberries al profumo di bergamotto

Io adoro lo stracchino e spesso lo uso anche con la pasta oppure nelle torte salate, ma non avevo mai provato ad usarlo in un dolce. Quale migliore occasione la Giornata Nazionale dello Stracchino, promossa dal Calendario del Cibo Italiano.

Lo stracchino è un formaggio a pasta molle, di breve stagionatura, prodotto con latte vaccino intero. Per scopirne le origini e le caratteristiche, ti invito a visitare la pagina del Calendario di oggi. Ci troverai anche tante ricette da provare.
Ho provato a fare una torta semplicissima, è ottima per la colazione o per la merenda. Si può modificare utilizzando limone o arancia e sostituendo i cranberries con uva passa o mirtilli. La consistenza è soffice e leggera, si conserva bene per un molti giorni.

Vota:

lacaccavella, calendariodelciboitaliano, putizza, fichi, pistacchi, sciroppo, arancia

Putizza con fichi, pistacchi e sciroppo all’arancia

Oggi condivido un piccolo esperimento. Una variante del tutto personale di un dolce tradizionale. Confesso di non aver mai avuto il piacere di assaggiare qualla originale; ho colto l’occasione di un contest per provarla. Il contest in questione è stato indetto per la Giornata Nazionale della Putizza, del Calendario del Cibo Italiano. L’articolo di Roberto Zottar chiarisce le origini e le caratteristiche di questa preparazione così ricca di varianti, ti consiglio di leggerlo.

La putizza è un dolce di origini slovene, diffuso anche nel triestino e nel Friuli Venezia Giulia con altri nomi, come gubana, potica o presniz. Tipico dei periodi di festa è una preparazione a base di pasta lievitata e ripiena di cannella, noci, uvetta, pinoli, noce moscata, chiodi di garofano, cioccolato, noci, pinoli, nocciole e mandorle, grappa e scorza grattuggiata di limone, con la tipica forma a chiocciola.

Vota:

lacaccavella, brioshe, ricotta, confettura, mele, uvetta, pinoli, ilcapepe

Brioche con ricotta e confettura di mele, uvetta e pinoli

Una piccola tregua del caldo mi ha consentito di riaccendere il forno, per preparare queste brioche da colazione. Alcuni giorni fa abbiamo festeggiato le confetture nella Giornata Nazionale delle Confetture di Frutta, io ho partecipato con uno strudel salato accompagnato con una salsa al melone offerta da Il Capepe.

Oggi è toccato alla Confettura di Mele, Uvetta e Pinoli, con cui ho preparato queste brioche soffici e golose. L’impasto è un classico, ho trovato la ricetta su Breaking Bread di Uri Scheft, libro scoperto grazie alla meravigliosa redazione del sito Starbooks.

Vota:

lacaccavella, canestrelliGavi, vinobianco, c52canestrelli, italianfoodcalendar, mtc

Canestrelli al vino bianco di Gavi

Questo mese sono davvero di corsa, ho mille pensieri per la testa e tante cose da fare. Non vedo l’ora che arrivi giugno per riprendere un po’ di fiato. Un pensiero fisso va sempre al blog, a cui vorrei dedicare più tempo. A volte riesco ad incastrare qualche ricetta e in vari step, cucino, fotografo e scrivo.

Un progetto che mi sta molto a cuore e che mi costringe ogni volta a trovare il tempo necessario è il Calendario del Cibo Italiano, che in questi mesi sta prendendo vita con una marea di ricette pubblicate ogni giorno per raccontare al mondo la nostra meravigliosa cucina italiana.

In una pausa fortunata mi sono imbattuta nell’organizzazione per la Giornata Nazionale dei Canestrelli, e subito mi sono incuriosita chiedendomi: ma ci sono davvero tanti tipi di canestrelli? Ebbene si, ci sono davvero. Tanti luoghi conosciuti o meno conservano gelosamente la ricetta dei canestrelli e ce ne sono davvero per tutti i gusti.

Vota: