All posts tagged: Cacao

lacaccavella, mtc56, frolla, biscotti, farro, cacao, amarena, frollaclassica

Biscotti di farro ripieni con cacao e amarene (frolla classica)

Piovono biscotti in questo splendido aprile. La cucina è stata invasa da profumo di burro e vaniglia. La sfida del mese per l’MTChallenge riguarda appunto i biscotti. Si fa presto a dire biscotti, confesso che fin’ora li avevo sempre preparati senza pensare troppo alla lavorazione e alla temperatura degli ingredienti. Quindi ne ho approfittato per imparare e sperimentare, tanto se non vengono perfetti, sono sempre buoni da mangiare.

Sono riuscita a salvare tre prove, le altre te le risparmio. Per la prima ricetta ho utilizzato una frolla classica. Se vuoi approfondire i vari metodi, ti consiglio di dare un’occhiata al dettagliatissimo post di Dani e Juri, i vincitori della sfida precedente dal blog Acqua e Menta, per appuntarti le ricette collaudate. Ovviamente il gruppo si è scatenato, qui trovi tutte le ricette, io mi riprometto di provarle tutte!

Vota:

Annunci
lacaccavella, tiramisu, varnelli, ricetta, italiaintavola

Tiramisù al Varnelli con savoiardi fatti in casa

Nel post di oggi affrontiamo un classico della pasticceria italiana. Ne esistono infinite versioni, ognuno in famiglia lo prepara con la sua ricetta preferita. C’è chi lo vuole molto inzuppato, chi lo preferisce asciutto con poco caffè, chi invece lo prepara con biscotti diversi dai savoiardi.

Questa è la mia personale versione aromatizzata al Varnelli, un liquore secco all’anice che ho scoperto qui nelle Marche. La morte sua è con il caffè, allora mi sono detta che sarebbe stato perfetto nel tiramisù! Così mi sono sacrificata per collaudare l’abbinamento, la ricetta funziona anche senza.

Stavolta mi sono cimentata anche nella preparazione dei savoiardi, che in realtà sembrano biscotti semplicissimi e invece non lo sono affatto. Prima di raggiungere un risultato decente e fotografabile ne è passato di tempo. Il composto dovrebbe risultare spumoso, ma nello stesso tempo sodo da riuscire a stare in piedi. Io ci ho provato e la prima volta è stato un vero disastro, il sapore era buonissimo per carità, ma sembravano lingue di gatto più che savoiardi. Ho dovuto rinunciare anche alla farina e allo zucchero integrali, non sono utilizzabili in un biscotto che deve risultare così spumoso, ma prima o poi ci riuscirò, non demordo.

Vota:

lacaccavella, fettebiscottate, pastamadre, bicolor, rusks, breakfast, colazione

Fette biscottate al cacao con fiocchi d’avena e pasta madre

Le fette biscottate sono tra le cose più difficili da comprare al supermercato. Tranne se non hai a disposizione un negozio bio sotto casa a cui fare riferimento. La scorsa settimana ho trascorso più di 15 minuti a leggermi tutti gli ingredienti di tutte la marche in circolazione, ma non c’è stato nulla fare. In pratica la fetta biscottata è solo un pane tostato, dovrebbe essere un semplice impasto di acqua e farina, al massimo un po’ di zucchero (anche se non è strettamente necessario) e un grasso per renderla friabile al punto giusto, altrimenti somiglierebbe ad una fresella.

E invece ci si trova di tutto, dagli aromi naturali all’olio di palma, dai coloranti agli esaltatori di sapidità, dai conservanti a sigle incomprensibili. L’unica è forse una nota marca, che le fa tonde, che ha tirato fuori una linea con farina integrale e olio d’oliva. Ma ovviamente costa il doppio, perchè fanno sembrare una concessione e un lusso, l’utilizzo di ingredienti normali.

Le ricette provate sono tante e sempre in evoluzione. Questa volta sono al cacao. C’è stato un grosso passo avanti dalla prima volta che le ho provate: qui trovi la versione all’orzo. La prossima volta ci provo con il farro e i famosi 5 cereali!

Vota:

lacaccavella, crema, nocciole, cacao, mandarino, cream, nuts, cocoa

Crema di nocciole e cacao al mandarino

Tra le creme di cacao commerciali ce ne sono alcune degne di nota e altre un po’ discutibili. Basta leggere bene gli ingredienti e la provenienza. Quella famosa purtroppo non è tra quelle migliori. Allora perchè non farla in casa? La ricetta è semplicissima, la mia versione è abbastanza rustica. Le nocciole le ho tritate finemente, lasciandone una parte più grossolana. Il gusto è fantastico, esaltato anche dalla presenza di poco zucchero.

Vota:

Chiacchiere al forno e sanguinaccio napoletano

[Crispy angel wings with chocolate cream] scroll for english version Per il martedì grasso non potevano certo mancare le chiacchiere con il sanguinaccio. Si mangiano una volta l’anno, ma non è Carnevale senza. La ricetta originale prevede la frittura, come per tutte le preparazioni dolci di questo periodo. Ho provato a farle al forno, che già mi tocca sacrificarmi con ciambelle e castagnole!.

Vota: