All posts tagged: Cipolla

lacaccavella, tortilla, classica, pimpinella, mtc72

Tortilla classica alla pimpinella

Eccoci ad una nuova svolta per l’MTChallenge, che al giro di boa rivoluziona tutto. La tortilla e Mai, vincitrice dell’ultima sfida, chiudono il cerchio. Si cambia il Challenge diventa College a numero chiuso e in queste ultime tre sfide ci giochiamo i posti disponibili. Io incrocio le dita e cerco di mettercela tutta, anche se sono entrata solo 20 sfide fa, mi sono trovata benissimo, ho imparato tanto e spero di restarci ancora … staremo a vedere.

Intanto concentriamoci sulla tortilla, che può sembrare facile da fare, ma ci sono alcune regole da rispettare. Questa prima versione è classica, la ricetta di Mai è collaudata e le dosi consigliate sono state calclate alla perfezione. Ho utilizzato la misura mini che per due persone va più che bene, visto che si tratta di una ricetta bella sostanziosa.

Vota:

Annunci
lacaccavella, aifb, unmaredimarche, gallette, anice, composta, cipolle, mele, sgombro

Gallette all’anice con composta di mele rosa, cipolla e briciole di sgombro

Ecco la seconda proposta per il contest dedicato alla pesca sostenibile e ai prodotti del territorio marchigiano. Dopo aver preparato un primo piatto, con vongole e panocchie, ho provato a cimentarmi in un piccolo aperitivo. La gallette di base è preparata con farina semintegrale di grano tenero e anice verde. Farcita con una composta di mele e cipolle e completata da uno sgombro quasi croccante.

Lo sgombro fa parte della famiglia del pesce azzurro. A mio parere è abbastanza sottovalutato. Usato molto per la preparazione di mangimi di allevamento, si trova attualmente nella lista rossa delle specie minacciate. Consumato fresco è una fonte importante di Omega 3, proviene della “Zona FAO 37.2.1 Mar Adriatico/Mar Mediterraneo”. La ricetta, quindi, è stata pensata per promuovere un’economia ittica sostenibile e la conoscenza di prodotti del territorio marchigiano, colpito dal sisma del 2016.

Vota:

lacaccavella, cheesecake, salato, feta, yogurt, olivenere, cipolle, mtc57

Cheesecake salato alla feta e yogurt greco con olive nere, cetriolo e topping di cipolle rosse

Tra la dieta, i lavori di ristrutturazione, l’incubo del trasloco che aleggia sul disordine di questa casa, credevo di non farcela a preparare tutte le varianti per questo mese. Ma da quando è iniziata questa piccola avventura in Mtc, non riesco a farne a meno. Personalmente ho solo assaggiato per controllare di non aver fatto disastri, poi le mini porzioni e il freezer hanno fatto il resto …

Gli ingredienti prendono ispirazione dall’insalata greca. La parte più complicata è stata quella di bilanciare l’acidità. Nella prima prova ho esagerato con il cetriolo e la menta nella crema di formaggio, e con l’aceto balsamico per sfumare le cipolle. Il sapore era quasi come me l’ero immaginato, mancava tanto così … e ci ho riprovato. Poi ho ridotto il cetriolo, eliminato la menta e ridotto l’aceto balsamico nelle cipolle, aggiungendo un po’ di gelatina di ribes. Le dosi ora sono perfette, provare per credere 😉 Mi scuso per le foto, le ho fatte di corsa.

Vota:

lacaccavella, focaccia, granoarso, olive nere, cipolle, olive, onions, bread

Focaccia di grano arso con cipolle rosse, olive nere e finocchietto

[Olive and red onions bread] scroll for english version Era da tempo che volevo sperimentare con la farina di grano arso. Dopo averci provato con la pasta era tempo di tentare con la focaccia. Quale occasione migliore della Settimana Nazionale della Focaccia? Il Calendario del Cibo Italiano, promosso dall’Aifb, dall’11 al 17 aprile dedica un’intera settimana a questa preparazione così italiana. Se ne vedranno di tutti i gusti, quindi ti consiglio di leggere l’approfondimento di Monica Costa del blog FotoCibiamo. La farina ottenuta dal grano bruciato (arso) è una tradizione tipica del territorio di Foggia. La sua produzione risale a tempi lontani, quando i mezzadri raccoglievano i chicchi di grano rimasti dal raccolto, dopo la bruciatura delle stoppie. Allo stato attuale non è più possibile ottenere il grano arso con la stessa procedura, ma solo attraverso la tostatura dei chicchi e la seguente macinatura. La farina ottenuta ha una consistenza molto polverosa, un sentore di nocciola tostata e caffè e un profumo molto intenso. Viene utilizzata insieme ad altre farine per il pane e la …

Vota: