All posts tagged: Pere

lacaccavella, macarons, dolci, salati, pere, castagne, mtc62

Macarons dolci e salati con variazioni su pere e castagne

Quando ho letto il tema della sfida ho avuto un brivido e subito ho immaginato il delirio in cucina e io alle prese con termometro e sac à poche. I macarons personalmente non mi piacciono, come del resto tutte le meringhe (che non ho mai fatto). Ma mi sono detta che un’occasione del genere non mi sarebbe ricapitata e allora ho iniziato a studiare il bellissimo post di Ilaria, che spiega alla perfezione tutta la procedura e i trucchi per i macarons perfetti. Per questo lascio a lei la descrizione dettagliata, nel mio post troverai solo un riassunto, mi pareva superfluo ricopiare tutta la spiegazione, anche perché non avrei saputo dirlo con parole migliori delle sue. Ne approfitto quindi per ringraziarla e per ringraziare tutta la redazione per tutte le cose che ho imparato in questa sfida bellissima!

Vota:

Annunci
lacaccavella, cheesecake, cotto, mascarpone, pepedisichuan, pere, anicestellato, mtc57

Cheesecake cotta con mascarpone al pepe di Sichuan e salsa di pere all’anice stellato

Quando si tratta di cheesecake al forno, non occorre aggiungere un’addensante alla crema. Basta metterci le uova. Dopo le sperimentazioni con le versioni precedenti, con quello dolce alle albicocche e quello salato alla feta, ho puntato su ingredienti semplici e qualche spezia. La crema al formaggio con il pepe di Sichuan, e le pere profumate all’anice stellato.

Il pepe di Sichuan in realtà è una bacca, chiamata impropriamente pepe. La pianta somiglia agli agrumi e le bacche vengono private dei semi ed essiccate. Il suo aroma è simile al pepe, ma meno pungente e con un retrogusto di limone. Fai attenzione all’acquisto, le tipologie più scadenti possono contenere i piccioli legnosi e le spine, difficili da eliminare. Prima dell’uso è preferibile tostarli per sprigionare l’aroma, poi si possono pestare in un mortaio o in un mixer per una grana più fine.

L’anice stellato ha invece un aroma più dolce, quasi di liquirizia. Leggermente piccante, ha un profumo caldo e legnoso. Si utilizza intero, in particolare in infusione. Si trova anche in polvere, ma potrebbe perdere l’aroma.

Per la cottura al forno occorre un po’ di attenzione, per evitare che la parte cremosa riporti delle screpolature.Ecco alcuni accorgimenti …

Vota:

lacaccavella, plumcake, integrale, granosaraceno, pere, noci, roquefort, buckweat, pears, nuts, cheese

Plumcake integrale di grano saraceno con pere, noci e roquefort

Accendere il forno in questi giorni è un’impresa. Ci ho provato l’altra sera preparando un plumcake salato. Una volta superata la fase cottura può essere consumato freddo, per accompagnare un aperitivo veloce di salumi o tostato e spalmato con del formaggio fresco.

Gli ingredienti sono semplici e di effetto. Le noci si possono sostituire con mandorle e nocciole. Le pere ci stanno benissimo e la ricetta può essere di valido aiuto per consumare avanzi di formaggio. L’impasto con il grano saraceno rende il plumcake rustico e profumato e si sposa alla perfezione con il salato del formaggio e la dolcezza delle pere. Del resto il formaggio con le pere è un abbinamento classico. Provatelo, non ve ne pentirete.

Vota:

lacaccavella, crescia, cresciafojata, integrale, flatbread

Crescia sfojata integrale a modo mio

Ho scoperto questo dolce tipico delle Marche a casa di P. La sua mamma lo prepara con cura e dedizione seguendo una ricetta di famiglia. Non potrei mai competere con la sua crescia, anche perché non fa parte della mia tradizione culinaria. E si sa, quando una ricetta ci accompagna da sempre, soprattutto per tradizione familiare, ci viene più facile modificarla, aggiungere varianti e prepararla anche se non abbiamo proprio tutti gli ingredienti e le dosi.

Quindi chiedo venia ai marchigiani se non ho seguito la versione classica. Sono partita da una ricetta indicativa e ho modificato dosi e ingredienti per farne una versione integrale. Essendo un dolce tradizionale non esiste una ricetta ufficiale, ma a seconda della zona di appartenenza ci sono delle varianti nel ripieno. Arricchito con fichi secchi, marmellata e varie tipologie di mele. Resta comunque un dolce molto casalingo e invernale, simile allo strudel ma con quel tocco in più…

Vota: