All posts tagged: Semi di sesamo

lacaccavella, tacchino, marinato, riso, verdure

Tacchino marinato con riso alle verdure

In questi giorni sto sperimentando con le foto e le luci, soprattutto perchè sono in cerca di una posizione definitiva, per evitare ogni volta di dover montare un set fotografico. Quindi mi scuso se le foto di questi giorni non sono ancora perfette, ci sto lavorando.

Intanto condivido una ricetta che mi è piaciuta motlissimo. Cercavo un modo per cucinare il tacchino, evitando le solite ricette. Me la sono cavata con quello che c’era in frigo. Il riso integrale non manca mai e nemmeno i piselli nel freezer, anche se fra poco dovrebbero essere pronti quelli dell’orto. Se ti va di seguire le avventure in giardino, puoi seguirle sulle Storie di Instagram.

Vota:

Annunci

Garganelli con pesto di agretti e mandorle

Adoro gli agretti, mi piacciono anche semplicemente con olio e limone. Spesso preparo anche la frittata. Stavolta ho voluto provarli con la pasta, ma invece di lasciarli interi ci ho fatto un pesto veloce. Il sapore leggermente acidulo si sposa bene con capperi e alici. I garganelli all’uovo fanno il resto. Un primo veloce, che si prepara nel tempo di cottura della pasta, se hai gli agretti già cotti. Di solito quando faccio la spesa, pulisco e cuocio tutte le verdure al vapore, e le conservo in contenitori di vetro ermetici in frigo. In modo da averle pronte per le ricette settimanali. Con il menù deciso in anticipo è tutto più semplice.

Ho pensato spesso di postare ricette più veloci e di uso quotidiano, ma poi per un motivo o per un altro ho sempre rimandato. Poi delle amiche mi hanno fatto giustamente notare che le ricette di questo blog non sono facilmente replicabili, ci metto troppi ingredienti strani. Quindi è ora di rimediare! Sto iniziando anche a prendere confidenza con le Storie di Instagram, anche se difficilmente riuscirò a fare dei video dove ci metto la faccia e parlo. Con le foto però me la cavo, potrai trovarci anche i menù settimanali (quelli che uso in casa) e le fasi di preparazione delle ricette. Se ti va di seguirmi, ti aspetto di là 😉

Vota:

lacaccavella, terrina, patate, asparagi, topinambur, formaggiosalsaverde, salsasenape, mtc64

Terrina di patate, verdure e formaggio con salsa alla senape e salsa verde

Eccomi con la mia prima terrina! Quando ho comprato lo stampo, in un momento di acquisto compulsivo, la prima cosa che ho pensato è stata che prima o poi dall’ MTChallenge sarebbe arrivata la sfida giusta per usarla. Ed eccola qui Giuliana Fabris del blog La Gallina Vintage, l’ha proposta e ha magistralmente spiegato tutte le fasi per ottenere una terrina perfetta. Considerata la regina di una cucina d’altri tempi, la terrina prende il suo nome dal contenitore utilizzato per la cottura a bagno maria. Può essere di carne, pesce o verdure, in crosta o in gelatina …

Vota:

lacaccavella, maiale, miele, sesamo, agrodolce, sweetandsour, pork

Maiale al forno in agrodolce, con miele di castagno e semi di sesamo

La ricetta di oggi è dedicata alla carne, mi sono resa conto che ne cucino davvero poca e di conseguenza anche nel blog latita. L’abbinamento è semplice ma molto gustoso, non è eccessivamente dolce, il miele di castagno ha un sapore molto delicato e soprattutto si adatta bene alle carni bianche. Da oggi le ricette saranno pubblicate con un nuovo formato, che vedi qui in basso. Per consentirti di stampare facilmente solo la ricetta, evitando tutte la mie chiacchiere di contorno.

Vota:

lacaccavella, bretzel, pretzel, pastamadre, integrali, semisesamo, semipapavero, sourdough, wholemeal, poppyseeds, sesameseeds

In cucina con Girolomoni: bretzel integrali con pasta madre e semi di sesamo e papavero

Oggi proviamo a fare i bretzel, il ricettario di Girolomoni! I bretzel sono un tipo di pane molto diffuso in Germania e in Alto Adige. Se ne trovano di tutti i tipi, ricoperti con semi vari o con semplice sale grosso. Ultimamente li abbiamo trovati anche in una nota catena di supermercati, che li sforna per tutta la giornata. Ovviamente P. si è fiondato e stava per diventare un’abitudine, poi quando ci siamo fermati un attimo a leggere l’etichetta abbiamo smesso di comprarli.

Non sto qui ad elencarli, ma sono davvero troppi ingredienti per un semplice impasto del pane per cui basterebbero acqua, farina e lievito. Senza tralasciare il fatto che vengono comunque precotti e surgelati per essere pronti in pochi minuti. Nulla vieta di comprarli ogni tanto per togliersi lo sfizio, basta esserne consapevoli.

Vi assicuro comunque che sono semplicissimi da fare e se non avete la pasta madre, va benissimo anche il lievito di birra e qualsiasi altra farina. Ciò che rende dona a questo pane il colore e il sapore caratteristico dei bretzel è la doppia cottura e l’immersione in una soluzione di acqua e soda. Il procedimento con la soda caustica però, lo lasciamo a mani più esperte e alla produzione industriale. La soda può essere sostituita con il bicarbonato di sodio, l’effetto è praticamente uguale e il gusto è identico a quelli originali.

Vota: